Sostenibilità e innovazione tecnologica possono rappresentare una generosa boccata d’aria per molti settori economici del paese. Non solo per i posti di lavoro e la ricchezza che sono in grado di generare direttamente, ma anche per il valore che accorgimenti e metodologie sostenibili donano ai beni cui si applicano aumentando il valore di mercato.

Ne è un esempio il settore edilizio. Un comparto economico che dal 2008 ha perso oltre 600mila posti di lavoro, ma che potrebbe ricevere da una serrata campagna di ristrutturazioni praticata sul patrimonio immobiliare del paese (vetusto per lo più e per più del 60% non ancora in regola con la normativa antisismica) un’iniezione di fiducia e liquidità.

Secondo il rapporto di Symbola, fondazione per le qualità italiane, il patrimonio immobiliare italiano ha un valore superiore di 4 volte al Pil nazionale. Ma tale valore va diminuendo di pari passo con le mancate ristrutturazioni e con il conseguente depauperamento degli edifici.

Secondo la stima di Symbola un edificio ristrutturato (con accorgimenti di risparmio energetico) incrementa del 29% il proprio valore. L’intero patrimonio immobiliare italiano vedrebbe quindi un apprezzamento di oltre 20 miliardi di euro se ristrutturato in ottica sostenibile.

La sostenibilità incrementa il valore dei beni perché ne diminuisce l’impatto (e quindi la spesa generata) sull’ambiente. Un edificio sostenibile incide in maniera minore sul consumo di risorse e pertanto il suo valore è maggiore proprio in ragione di tale minore impatto.

Le 100 realtà che hanno capito il valore della sostenibilità in edilizia

Symbola e Fassa Bartolo (uno dei leader italiani dell’edilizia) hanno deciso di raccogliere in volume le 100 realtà imprenditoriali del settore edile che hanno deciso di applicare ed estendere il concetto di sostenibilità alle proprie costruzioni. Ne è emerso un affresco di un’Italia che, nonostante i molti ritardi, le disattenzioni, la cronica noncuranza di fronte al patrimonio pubblico, è ancora capace di accendersi di entusiasmo e voglia di scommettere sul futuro.

Con “100 italian stories for future building” Symbola e Fassa Bartolo raccontano le storie e la professionalità di 100 realtà attive nella progettazione, nella decorazione, nella posa di infissi, nella coibentazione e isolamento degli edifici, che attuano politiche di sostenibilità concrete ed efficaci nelle proprie realizzazioni.