Il 20 febbraio alle ore 20.30 al Circolo della Stampa di Torino, verrà presentato e proiettato il documentario-inchiesta “La rivincita di Casale Monferrato“, grazie all’Associazione Stampa Subalpina e al sostegno della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.

In concomitanza con l’evento, alla quale ci si può registrare sulla piattaforma Sigef entro il 18 febbraio, verrà lanciata la campagna stampa nazionale, con la proiezione del trailer del documentario, della durata di 2 minuti.

Il documentario è stato realizzato grazie ad un’azione di crowdfunding civico, promosso dall’Associazione Cittadini Reattivi sulla piattaforma Produzioni dal Basso e al contributo di Banca Etica ed è patrocinato del comune di Casale Monferrato.

Ad essi si aggiungono oltre 170 fra associazioni e cittadini che hanno dato il loro sostegno per la realizzazione del video, fra cui essenziale è stato il contributo dell’Associazione Familiari e Vittime dell’amianto (AFEVA Onlus).

Che cosa vuol dire combattere per la tutela della salute, dell’ambiente e credere nelle istituzioni, nella legge e nella sua applicazione? Quest’opera, frutto di quattro anni di riprese inedite, prova a rispondere raccontando il dramma della comunità di Casale Monferrato, che non si è mai arresa di fronte all’impatto dell’amianto, e lo fa attraverso immagini che narrano la cultura, la memoria, le cure alle persone affette da mesotelioma pleurico e mostrando le immagini delle opere di bonifica.

Alla serata interverranno Beppe Giulietti, presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana; Gian Carlo Caselli, già Procuratore della Repubblica di Torino, Concetta Palazzetti, Sindaco di Casale Monferrato; Giuliana Busto, presidente dell’Afeva, associazione che riunisce i familiari e le vittime dell’amianto a Casale Monferrato; Silvana Mossano, giornalista de La Stampa; Massimiliano Francia, giornalista de Il Monferrato.