Anche la comunicazione pubblicitaria ha scoperto la sostenibilità. Cresce il numero di Adv sul tema: un modo per spingere prodotti e legare questi ultimi ai valori del brand

Mai come nell’ultimo periodo la sostenibilità è stata posta al centro della narrazione e della comunicazione. Media, tradizionali e digitali, sono affamati di storie e persone legate alla sostenibilità.

È sufficiente pensare all’interesse morboso che certa stampa ha mostrato verso Greta Thunberg, la giovane attivista ormai nota ai più. Al punto che un quotidiano svedese, pochi giorni or sono, si è sentito in dovere di smentire le voci relative allo scarso rendimento scolastico della sedicenne, impegnata da ormai più di un anno in periodici scioperi per il clima, pubblicandone la pagella (qui puoi leggere la notizia riportata anche dal sito Repubblica.it)

Piccoli esempi di come la sostenibilità si stia conquistando anche una sua dimensione di quotidianità nel dibattito, divenendo non solo argomento della trattazione di esperti del settore, ma anche oggetto di un consumo decisamente più “popolare”, in alcuni casi ai limiti del gossipparo, di cui i media tengono debito conto.

Anche la comunicazione di marca se n’è accorta e ha posto la sostenibilità al centro delle proprie campagne pubblicitarie, identificandola come lo strumento in grado sostenere più di altri i flussi di vendita.

Da una ricerca condotta da The Easy Way, agenzia di monitoraggio pubblicitario nata dalla fusione tra Admonitor e Sponsorshop, ed EG Media startup innovativa nell’industria dell’editoria digitale e dei servizi alle imprese, emerge che la sostenibilità è un trend topic che è stato in grado di riscrivere il modo di sviluppare le creatività pubblicitarie delle aziende.

Nel primo quadrimestre del 2019 sono state intercettate dal monitoraggio 219 ADV a tema sostenibilità, un incremento del 33% rispetto allo stesso periodo del 2018.

I settori che maggiormente hanno integrato questo tema nella comunicazione commerciale sono stati:

  • Energia: +48% rispetto al primo quadrimestre 2018
  • Alimentare: +41%
  • Grande distribuzione: +13%.

Fra i media il veicolo privilegiato è quello della stampa tradizionale. Il quotidiano cartaceo è ancora il mezzo che ospita il maggior numero di contenuti pubblicitari a tema sostenibilità. Seguito dalla Tv che vanta invece il primato del maggior numero di ripetizioni e passaggi della stessa ADV.

Fonte: Manager Italia