Nuova identità di marca e packaging per lo storico marchio toscano “mi’ Latte” e al via una campagna di advertising in tutta la Versilia

Dic 18, 2015

 

Amapola affianca la Centrale del Latte di Alessandria e Asti in un’importante novità: il lancio nei 1.000 punti vendita di Viareggio e della Versilia del rinnovato marchio mi’ Latte, brand di proprietà del gruppo piemontese dai primi anni novanta e che ha permesso la continuità alla Centrale del Latte di Viareggio, nata nel lontano 1954.

Dal 19 dicembre il mi’ Latte si presenta con una nuova identità di marca, in linea con quella che recentemente è stata apprezzata per i prodotti a diretto marchio della Centrale ad Alessandria, Asti e Pavia e con quelli del latte MU, distribuito a Savona e in Liguria.

Amapola“Talking Sustainability”, agenzia di comunicazione integrata, specializzata in consulenza per comunicare la sostenibilità, con sedi a Torino e Milano –  si è avvalsa dell’art direction di Tomaso Serloreti, che ha coordinato il rinnovo di logo, marchio e packaging, per raccontare al meglio cosa “sta dietro” a una bottiglia di latte della Centrale: la filiera corta che avvicina il lavoro quotidiano di allevatori, trasformatori e distributori, le analisi e i controlli di qualità dei laboratori e la soddisfazione delle richieste dei consumatori, sempre più esigenti e attenti alla sostenibilità dei prodotti.

Il nuovo packaging verrà comunicato attraverso il sito internet www.iltuolatte.it, aggiornato sempre dagli specialisti di Amapola, e una campagna di affissioni in tutta la Versilia e di inserti stampa sui giornali “Il Tirreno” e “La Nazione” per tutto il periodo delle feste natalizie.

 

Il nome del brand fu scelto qualche anno fa, nel rispetto della tradizione della lingua toscana che, per indicare la personalizzazione di cose e persone, ricorre all’uso gergale del pronome ‘mi’ (“il mi’ bimbo, la mi’ moglie”…): il latte alessandrino venduto in Versilia è così diventato “mi’ Latte“, una scelta di marketing rivelatasi vincente.

 

“Ogni giorno il viaggio del mi’ Latte parte dalle 12 cascine in provincia di Alessandria e raggiunge le tavole dei consumatori della Versilia e del nord della Toscana, con la garanzia di qualità, sapore e sostenibilità” dichiara il Direttore  della Centrale di Alessandria e Asti, Franco Butti.

 

La “Centrale” si posiziona sul mercato come Società per Azioni, con oltre 30 milioni di euro di ricavi lordi su un paniere di ben 400 prodotti alimentari, dai latticini alla gastronomia con insalate, salumi, pasta ripiena, fino ai dolci con biscotti, tavolette di cioccolata e dolci al cucchiaio. Una filiera di eccellenza che trova il suo punto più alto nella raccolta, lavorazione e vendita di circa 15 milioni di litri di latte fresco e panna all’anno.

La collaborazione con l’azienda alessandrina riassume bene i valori e le buone pratiche a cui Amapola si ispira: comunicare la sostenibilità vuol dire attribuire valore alle dimensioni economiche, sociali e ambientali delle organizzazioni, interagire con gli stakeholder in modo da ascoltarli, comprenderli e soddisfarli, ma allo stesso tempo responsabilizzarli per consolidare un rapporto di partnership e fiducia.

Continuando a utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Leggi la Private Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close