Clare Naden

L’approvvigionamento svolge un ruolo importante in ogni organizzazione, piccola o grande che sia. La scelta di un particolare fornitore impatta sulla performance dell’impresa tanto quanto il materiale acquistato. La certezza che i fornitori adoperino solide pratiche etiche – dalle condizioni di lavoro alla gestione del rischio fino all’impronta ambientale – può migliorare la funzionalità dell’azienda acquirente e generare ricadute positiva sulla comunità di riferimento di quell’azienda.

L’approvvigionamento sostenibile significa fare scelte d’acquisto che soddisfino le esigenze dell’organizzazione a vantaggio dell’organizzazione stessa, della società e dell’ambiente. Significa assicurarsi che il comportamento dei fornitori sia etico, che i prodotti e i servizi acquistati siano sostenibili e che le scelte d’acquisto stesse tengano conto di temi sociali, economici ed ambientali.

Lo scopo dell’ISO 20400, Approvvigionamento sostenibile – Guida, il primo International Standard per l’approvvigionamento sostenibile, è quello di aiutare le imprese a definire e a mettere in atto pratiche e politiche di approvvigionamento sostenibili.

I benefici dell’approvvigionamento sostenibile possono essere di vasta portata, dice Jacques Schramm, presidente del comitato progettuale ISO/PC 277 che ha sviluppato lo standard. “Oggi non basta più che le imprese si affidino ai fornitori, sperando che questi gli facciano avere ciò che vogliono, senza porsi delle domande. Le organizzazioni hanno molto da guadagnare da rapporti stretti con i propri fornitori, assicurandosi che le proprie richieste siano realistiche e che i fornitori seguano buone pratiche etiche”, spiega.

I rischi della non comprensione e della mancata gestione delle pratiche lungo tutta la catena di valore sono notevoli – continua Schramm. Nella migliore delle ipotesi, si avranno prodotti di scarsa qualità o interruzioni delle scorte. Nella peggiore, invece, si può andare incontro a disastri come quello del Rana Plaza in Bangladesh nel 2013. L’approvvigionamento sostenibile contribuisce a minimizzare rischi del genere, incoraggiando sia gli acquirenti che i fornitori a lavorare a stretto contatto per ottenere un risultato migliore per tutti”.

Lo standard ISO 20400 contiene linee guida per l’integrazione della sostenibilità nella strategia di approvvigionamento aziendale, e per la definizione di principii di approvvigionamento sostenibile come la responsabilità, la trasparenza, il rispetto dei diritti umani e i comportamenti etici.
Lo standard ISO 20400 si può acquistare dal proprio membro ISO nazionale o dall’ ISO Store.

Fonte: https://www.iso.org/news/Ref2178.html