Con la Centrale del Latte di Alessandria e Asti per comunicare valori e azioni sostenibili

Dic 18, 2014

Da Sabato 13 Dicembre le nuove etichette e i nuovi brik della gamma latte della Centrale del Latte di Alessandria e Asti sono sullo scaffale: è il punto di arrivo di un lungo percorso che ha visto impegnata Amapola nel ridefinire la nuova identità di marca dell’azienda casearia presente nel nord-ovest con oltre 400 diversi prodotti. Amapola ha condotto uno studio sulla comunicazione di mercato, organizzato focus group con i consumatori e gli esercenti commerciali e realizzato interviste individuali ai distributori dell’azienda. Al termine di questa campagna di ascolto sono emersi gli spunti e gli indirizzi utili a ridefinire la ‘veste’ delle bottiglie e dei cartoni di latte fresco, distribuiti in tutti i punti di vendita del territorio.

Con il coordinamento strategico di Amapola e l’art direction di Tomaso Serloreti il logo, il marchio e il packaging sono stati completamenti rinnovati, per raccontare al meglio cosa “sta dietro” a una bottiglia di latte della Centrale di Alessandria e Asti: la filiera corta che avvicina il lavoro quotidiano di allevatori, trasformatori e distributori, le analisi e i controlli di qualità dei laboratori e la soddisfazione delle richieste dei consumatori, sempre più esigenti e attenti alla sostenibilità dei prodotti.

La nuova identità di marca – sottolinea Franco Butti, Direttore Generale della Centrale del Latte – rappresenta la cornice adatta in cui inserire impegni e comportamenti quotidiani delle nostre persone che fanno della Centrale del Latte di Alessandria e Asti un interlocutore essenziale per la qualità nutrizionale e la salute alimentare delle famiglie, così come per la sostenibilità economica, sociale e ambientale del territorio. Temi su cui rinnoveremo la nostra azione per tutto il 2015”.

Questa scelta convinta a favore della sostenibilità sarà tangibile anche per i consumatori: da oggi,infatti, i nuovi “brik”del latte fresco saranno incartone FSC “duplex” con cellulosa proveniente unicamente da foreste gestite in modo responsabile. I nuovi cartoni sono prodotti evitando l’utilizzo di cloro e garantiscono maggior sicurezza al latte grazie a una rinforzata barriera alla luce e all’aria.
Nell’ultimo triennio, la Centrale ha investito in innovazione tecnologica oltre 2,6 milioni di euro, perseguendo obiettivi di efficienza e sostenibilità delle produzioni, di cui i nuovi “brik” sono un esempio.

Tutte le novità si trovano raccolte sul sito web iltuolatte.it

Continuando a utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Leggi la Private Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close