Amapola al fianco di Alfasigma per il suo primo Rapporto di Sostenibilità

16 Ott, 2020

Alfasigma Spa, azienda italiana leader nel settore farmaceutico, ha presentato il suo primo Rapporto di Sostenibilità, con il coordinamento di Amapola, al fianco dell’impresa durante il percorso di avviamento, engagement interno ed elaborazione dei contenuti del Report. Homina firma il progetto grafico e la versione digitale del nuovo sito web.

La responsabilità sociale d’impresa fa parte del DNA di Alfasigma e costituisce una delle sue caratteristiche distintive: con questa premessa si apre il primo Rapporto di sostenibilità dell’impresa bolognese. Pubblicato il 12 ottobre, il Rapporto racconta i numerosi e importanti impegni condotti dall’azienda nel corso dell’esercizio 2019, frutto del recente percorso avviato con la fusione tra Alfa Wassermann e Sigma-Tau e della lunga storia delle due organizzazioni.

Amapola ha seguito il gruppo farmaceutico bolognese fin dai primi passi del percorso, avviando la formazione dello Steering Committee, coordinando le attività di ascolto e dialogo interno e proseguendo poi con le azioni di stakeholder assessment e di definizione dei temi materiali.  L’agenzia ha affiancato l’azienda anche nella redazione e nell’editing dei contenuti del Rapporto, che costituisce la prima “base di lavoro” su base volontaria, per evolvere nel tempo con l’attività di rendicontazione sostenibile. Il progetto grafico e di comunicazione digitale è firmato da Homina, che segue le attività di comunicazione di Alfasigma.

Vicinanza, sostegno, restituzione sono le parole chiave al centro del Rapporto. Il documento illustra l’impegno di Alfasigma nell’ascolto e nella ricerca di soluzioni a favore dei propri stakeholder, in particolare quelli core: pazienti, caregiver, medici e farmacisti, con cui l’azienda collabora costantemente in un’ottica di reale partenariato, tramite la trasparente condivisione dei reciproci obiettivi.

Lo testimoniano gli oltre 395mila euro di investimenti in 20 progetti per le comunità e la dichiarazione di impegno verso 6 obiettivi di sviluppo sostenibile fissati al 2030, scelti tra i 17 goals dell’Agenda stilata dall’ONU.

Musica e teatro, ma anche scienza e arte, cultura, didattica e ambiente sono gli ambiti in cui si concretizzano gli interventi più importanti rivolti alle comunità, perché, come si legge nel Rapporto, la dignità di una persona non riguarda solo l’essere in salute, ma riveste tutti gli aspetti della vita e dell’ambiente in cui vive, in un’idea di benessere globale della società.

“La responsabilità sociale ha accompagnato da sempre la nostra storia – dichiara Pier Vincenzo Colli, Amministratore Delegato di Alfasigma – Oggi quindi non facciamo altro che suggellare questa nostra innata caratteristica, rendicontandola e misurandola non tanto per dare ‘peso’ e ‘corpo’ al valore delle nostre azioni, quanto per essere consapevoli di ciò che è stato fatto e impegnarsi sempre di più per migliorare la vita delle persone, dentro e fuori l’azienda”.

“La scelta di Alfasigma di avviare il percorso in termini di sostenibilità tramite un primo Rapporto è coerente con la storia di un’impresa che adotta da sempre una politica dei piccoli passi, attenta all’ascolto e al coinvolgimento attivo delle sue persone” afferma Sergio Vazzoler, partner Amapola “Il progetto appena pubblicato è l’inizio di un percorso che proseguirà già nelle prossime settimane e che porterà l’azienda a fissare nuovi importanti obiettivi di rendicontazione sociale e ambientale”.

Il Report 2019 è consultabile sul sito:  it.alfasigma.com/responsabilita

 

Continuando a utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Leggi la Private Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close