s

CRISIS MANAGEMENT

Amapola è specializzata nella prevenzione e gestione delle crisi di comunicazione, in particolar modo di quelle che scaturiscono da difficoltà e situazioni d’emergenza di natura ambientale e sociale.

L’agenzia possiede un’esperienza specifica nel campo del governo delle relazioni nei casi di conflitto e contestazione sul territorio. Sono i casi che si è soliti definire sindrome NIMBY, “non nel mio giardino”, per indicare l’opposizione locale ad accettare opere, infrastrutture e impianti che producano un qualsiasi impatto ambientale.

La metodologia operativa di Amapola è caratterizzata dall’anticipare il più possibile i segnali provenienti dal territorio e attivare un sistema di comunicazione e relazioni che possa prevenire l’abituale cortocircuito del conflitto tra fazioni.

Queste le azioni e gli strumenti messi abitualmente in campo in caso di crisi:

  • analisi del contesto: mappatura territoriale degli interessi, delle influenze e degli stakeholder
  • individuazione degli scenari di rischio, piani operativi di prevenzione e mobilitazione
  • organizzazione e gestione di interventi formativi e di coaching per il management, progettazione e conduzione di laboratori sullo sviluppo di comunità e sulle tecniche di comunicazione
  • community relations: interventi di ascolto strutturato, facilitazione dei processi di partecipazione, progetti di accompagnamento sociale e di gestione dei conflitti
  • web community relations: attivazione e presidio dei canali di ascolto e dialogo su tutti i social network
  • monitoraggio media
  • report di posizionamento e position paper.

CRISIS MANAGEMENT? LE REGOLE AMAPOLA

Queste le regole principali che Amapola segue e declina in base alle caratteristiche del singolo progetto:

  • trasferire messaggi veri, comprensibili, esaustivi
  • sfrondare il linguaggio da acronimi, tecnicismi e codici per addetti ai lavori
  • valorizzare le buone pratiche e i benefici ambientali, senza esagerazioni o opacità, evitando ogni rischio di greenwashing o scorciatoie di pura immagine
  • dimostrare la coerenza tra i messaggi di sensibilizzazione ambientale e i comportamenti assunti nella pratica quotidiana
  • dialogare e interagire con i propri interlocutori in modo da capirli, soddisfarli e allo stesso tempo responsabilizzarli sugli impegni condivisi
  • essere positivi e coinvolgenti, per sollecitare adesione e comportamenti virtuosi
  • attribuire un peso specifico alla cura delle relazioni con le comunità locali
  • cogliere le opportunità della comunicazione digitale e dei social media per accorciare le distanze e instaurare un canale di ascolto e dialogo sempre attivo e presidiato.
Z

INTERESSANTE?

Parlane con:

crisis management - Sergio Vazzoler

Sergio Vazzoler
contattalo via mail

crisis management- Elena Mancino

Elena Mancino
contattala via mail


    CHIEDICI DI PIÙ

    Scopri le soluzioni e gli strumenti di Amapola
    per far vivere la sostenibilità nella tua organizzazione.
    Entriamo in contatto.

    crisis management - servizi